Quo vadis Ucraina? Due anni dopo Euromajdan

13 Luglio, 17:00

Casa della Memoria

Via Confalonieri 14

Quo vadis Ucraina? Due anni dopo Euromajdan.

Sono passati due anni dall’inizio della protesta pacifica sul Majdan, la piazza centrale di Kiev, nel novembre 2013 e dalla sua drammatica conclusione nel febbraio 2014. Dove sta andando l’Ucraina dopo gli eventi di Euromajdan, l’annessione russa della Crimea e il conflitto armato nell’est del paese?

La discussione prende in esame i successi e i fallimenti di questi ultimi due anni. Le aspettative del movimento che ha dato origine alla protesta del novembre 2013 sono state mantenute? L’Ucraina è in grado di far fronte alla “guerra ibrida” condotta dal Cremlino? Qual è il posto dell’Ucraina all’interno del progetto europeo e quale contributo può dare l’Ucraina all’Europa?

Partecipanti:

Mikhail Minakov, docente di filosofia e di storia del pensiero politico presso l’Università “Kyiv Mohyla Academy”, Kiev

Caterina Filippini, docente presso Università degli Studi di Milano

Moderatrice:

Anna Zafesova, giornalista, sovietologo, Milano