Conversazione con i soci AISU nominati al Drahoman Prize

Sabato, il 27.02 alle 17:00 in diretta sulla pagina
Maria Grazia Bartolini e
Yaryna Grusha Possamai
conversano con i soci nominati al Drahoman Prize,

il premio lanciato nel 2020 in collaborazione tra Ukrainian Institute, PEN Ukraine e Ukrainian Book Institute per la migliore traduzione letteraria dall’ucraino in una lingua straniera
Alessandro Achilli
con Una passeggiata nella zona
di Markijan Kamyš, Keller editore, 2019
Lorenzo Pompeo
con I dodici cerchi
di Jurij Andruchovyč,
Del Vecchio Editore, 2017
Seguire l’evento:
Maria Grazia Bartolini

è Professore Associato di Filologia Slava presso l’Università degli Studi di Milano. E’ autrice di una monografia sul Neoplatonismo cristiano di H.S. Skovoroda e di numerosi articoli sulla cultura religiosa dell’Ucraina seicentesca.

Maria Grazia Bartolini si collegherà da Milano.
Yaryna Grusha Possamai è pubblicista, traduttrice, lettrice del corso di Lingua e letteratura ucraina all’Università degli Studi di Milano. Collabora con vari giornali italiani e ucraini. Insieme a Giovanna Brogi ha tradotto il racconto di Serhij Žadan “La Classe” per la rivista letteraria svizzera “Viceversa”. Yaryna Grusha Possamai si collegherà da Milano.
Alessandro Achilli è ricercatore e traduttore di lingue e letterature slave. Si occupa nello specifico di poesia ucraina e russa moderna e contemporanea, con particolare attenzione agli aspetti intertestuali dello studio del testo e all’analisi della soggettività poetica. È autore della monografia “La lirica di Vasyl’ Stus. Modernismo e intertestualità poetica nell’Ucraina del secondo Novecento”, che include numerose traduzioni di poesie di Vasyl’ Stus. Si occupa anche di poesia contemporanea e ha pubblicato vari articoli su autori come Vasyl’ Stus, Serjij Zhadan, Marianna Kijanovs’ka e Evhenija Kononenko. È traduttore dall’ucraino all’italiano del romanzo di Vasyl’ Barka “Il principe giallo. Lo sterminio per fame dei contadini in Ucraina”, Pentagora, 2016 e del romanzo breve “Una passeggiata nella zona” di Markijan Kamyš, Keller Editore, 2019.
Alessandro Achilli si collegherà da Monaco di Baviera.
Lorenzo Pompeo è un traduttore e scrittore italiano, dottore di ricerca in Slavistica, specialista di polacco, russo e ucraino. È autore, in collaborazione con Marjana Prokopovyč, di un dizionario Italiano-ucraino e ucraino-italiano edito nel 2005 dalla casa editrice Antonio Vallardi Editore, primo dizionario di ucraino in commercio in Italia. Per la letteratura ucraina, ha tradotto il romanzo di Jurij Andruchovych ”Moscoviade” (Besa editrice, 2003), primo romanzo tradotto dall’ucraino in Italia. Nel 2005 ha curato la raccolta Fiabe Ucraine e nel 2006 ha pubblicato la traduzione del romanzo di Oksana Zabuzhko Sesso ucraino, istruzioni per l’uso, sempre per la Besa Editrice. Nel 2008 è uscita la sua traduzione del romanzo di Serhij Zhadan Depeche Mode (Castelvecchi,2008). Nel 2016 ha pubblicato la sua traduzione del romanzo di Jurij Andruchovych I dodici cerchi, uscito per la casa editrice Del Vecchio nel 2017. Sulla rivista eSamizdat è uscita nel 2005 la sua traduzione del racconto Intermezzo dello scrittore ucraino Michajlo Kocjubyns’kyj. Lorenzo Pompeo si collegherà da Roma.