Premio internazionale Ivan Franko. Finalisti

La monografia della nostra socia Maria Grazia Bartolini, «Пізнай самого себе». Неоплатонічні джерела у творчості Г. С. Сковороди» (Kyiv: Akademperiodika, 2017), è tra i tre finalisti del premio internazionale Ivan Franko per la categoria “Significant Achievements in the field of Ukrainian Studies”. Il vincitore verrà scelto da una giuria internazionale che si riunirà a Vienna il 21-23 giugno. La premiazione si svolgerà il 27 agosto a Drohobych, città natale di Ivan Franko.

“Babij Jar” di Anatolij Kuznecov esce in Italia

Per la casa editrice Adelphi è uscito il romanzo storico “Babij Jar” di Anatolij Kuznecov, scrittore di lingua russa, nato a Kyiv, che ebbe il coraggio di mettere per iscritto i propri ricordi del massacro degli ebrei nell’Ucraina occupata dai nazisti, a cui lui aveva assistito direttamente.

Continue reading “Babij Jar” di Anatolij Kuznecov esce in Italia

Ukrainian Youth – Avere vent’anni in Ucraina

Ukrainian Youth – Avere vent’anni in Ucraina è un progetto documentario a cura di Andrea Castagna e Giulio Gipsy Crespi.

Ukrainian Youth vuole raccontare l’Ucraina dopo la caduta di Yanukovich, attraverso lo sguardo dei ragazzi ventenni che hanno vissuto quella transizione da protagonisti.
Il documentario indagherà su come i giovani ucraini stiano facendo i conti con le conseguenze di quegli eventi, come la loro vita quotidiana sia stata interessata dalla guerra e come immaginano il futuro del loro paese.

https://www.facebook.com/ukryouthfilm?__mref=message_bubble

Ukrainian YouthSmall

È uscita la traduzione italiana dei Dodici cerchi di Jurij Andruchovyč

Cover-Andru-620x400

È appena uscita presso l’editore Del Vecchio la traduzione italiana del romanzo I dodici cerchi di Jurij Andruchovyč, a cura del nostro socio Lorenzo Pompeo.

Anni Novanta. Karl–Joseph Zumbrunnen, fotografo austriaco di radici galiziane, viaggia attraverso l’Ucraina alla ricerca delle proprie origini, vivendo gli spasmi di una nazione nuova di zecca. Con uno stile incantato e magistrale, Andruchovyc compie un intenso volo notturno geopoetico nel cuore dell’Europa e della nostra identità occidentale.

ISBN: 9788861101661 | Pagine: 346

Per ordinarne una copia cliccare qui

È uscita la traduzione italiana del Principe giallo di Vasyl’ Barka

029-PRINCIPE-MED
È  uscita la traduzione italiana del Principe giallo di Vasyl’ Barka (1962), il primo romanzo ucraino dedicato al tema del Holodomor. La traduzione italiana, a cura del nostro socio Alessandro Achilli, è la terza a comparire in una lingua occidentale dopo quella francese, uscita per i tipi di Gallimard nel 1981, e la più recente versione tedesca di Maria Ostheim-Dzerowycz (Kiev: Jaroslaviv Val, 2009).
V. Barka, Il Principe giallo, Pentagora, 2016, 309 pp.
Per eventuali ordini: ordini@pentagora.it, tel: 019-811800

Nel grande libro dei genocidi e delle atrocità contro i popoli, scritto con dedizione per tutto il XX secolo, un posto va riservato allo sterminio dei contadini ucraini che non si erano piegati alla collettivizzazione forzata, condannati alla fame dal regime sovietico negli anni 1932-33. C’è chi riferisce due milioni di morti, chi molti di più.

Holodomor (morte per fame) è il nome corrente di questa tragedia, ancora misconosciuta in Italia. La racconta Vasyl’ Barka, poeta, scrittore ucraino, testimone diretto, nel romanzo Žovtyj knjaz’ (Il principe giallo) attraverso la storia di una famiglia.